DOROTHEA LANGE: Testimonianza di un’epoca

Buon giovedì

Riprediamo il nostro periodico appuntamento con la fotografia: in particolare, oltre a condividere con voi piccole pillole “tecniche”, voglio soprattutto inserire, in questa rubrica, un piccolo portfolio dedicato ai fotografi che personalmente amo di più, soprattutto se poco conosciuti. Ma non è questo il caso, oggi, poichè voglio parlarvi di una fotografa entrata nella storia grazie ad uno scatto, Migrant Mother, realizzato in California nel 1936 e che è diventato l’icona della sofferenza di un’intera nazione durante la grande Depressione americana. Dorothea Lange ha documentato, tra il 1935 e il 1939, la condizione di migranti, braccianti ed operai, offrendo un ritratto dell’America rurale mai visto prima. Vede, fotografa e vive la triste povertà dei lavoratori, le loro precarie condizioni delle famiglie che sono costrette a migrare una continuazione da un  posto all’altro d’America per cercare lavoro. Avvilimento, disperazione sono sentimenti che emergono chiaramente dalle foto della Lange ma non solo. C’è forza, orgoglio, dignità nei volti fotografati, coscienza che vive negli sguardi di chi è consapevole e affronta il proprio destino.

Questo lo scatto che l’ha resa celebre, il soggetto è una donna 32enne, Florence Owens Thompson, madre di sette figli, immortalata nei pressi di un campo di piselli in California (il titolo originale, infatti, è Destitute Pea Picker). Esiste un curioso fatto che riguarda questa fotografia: nello scatto originale (conservato alla Library of Congress di Washington), appare il dito di una mano in basso a destra, che però nella foto andata in diffusione di stampa è stato ritoccato. Sul sito della Library of Congress è possibile visionarle entrambe.

Grazie ai suoi numerosi reportage, la Lange ha svelato agli americani un lato del paese a loro sconosciuto. Ve ne lascio di seguito alcune tra le più intense, sperando possa farvi riflettere e scoprire un aspetto degli Stati Uniti che non avevate mai considerato.

https://sorellelumiere.files.wordpress.com/2012/07/10462_dorothea_lange.jpg?w=327&h=455 https://sorellelumiere.files.wordpress.com/2012/07/artwork_images_911_113813_dorothea-lange.jpg?w=760 https://sotamedialab.files.wordpress.com/2015/09/dorothea-lange-mississippi-delta-negro-children-1936.jpg?w=576&h=611https://s-media-cache-ak0.pinimg.com/originals/04/cd/92/04cd927717b57209048e62e31b0343d5.jpghttps://sotamedialab.files.wordpress.com/2015/09/migrantguitar.jpg?w=482&h=611https://i1.wp.com/www.espritsnomades.com/artsplastiques/langedorothea/lange-coca-cola-baby-bottle-mother-and-children-tulelake-siskiyou-county-california-dorothea-lange-1939.jpghttps://inquisizia.files.wordpress.com/2016/04/poor_mother_and_children_california_1936_by_dorothea_lange.jpg?w=611&h=611https://lavenapoetica.files.wordpress.com/2017/02/c71ff-dorothea-lange-depression-inspiration-motherless-migrant-children-inithe-cotton-1935.jpg?w=811&h=611https://s-media-cache-ak0.pinimg.com/originals/9a/01/9c/9a019c2ba36f7d4c48ca761137bb07e4.jpghttps://i1.wp.com/www.atgetphotography.com/Images/Photos/DorotheaLange/lange5.jpg

Mi piacerebbe molto sapere cosa ne pensate!

Alla prossima 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...